• Una storia di qualità

Così nasce la birra

C'era una volta... Seimila anni fa, in un villaggio tra il Tigri e l’Eufrate una donna, rincasando al tramonto dimenticò fuori dalla sua capanna una ciotola di cereali.

L'origine della birra Quella notte piovve molto e i cereali si bagnarono ma il sole del giorno dopo li fece germogliare. Il sole divenne cocente tanto da far morire tutti i germogli. Piovve di nuovo e quei chicchi rimasero a macerare nell'acqua.

I microrganismi presenti nell'atmosfera, naturalmente, innescarono un processo di fermentazione. Qualche giorno dopo, un animale che passava da quelle parti, si abbeverò a quella ciotola e cominciò subito a comportarsi in uno strano modo. La donna, assistette alla scena e, incuriosita, volle assaggiare il liquido della ciotola. Lo trovò piacevole ed euforizzante. Era nata la birra.

All'uomo non restò che scoprire e riprodurre quel processo naturale. Uno degli ingredienti principali della birra è il luppolo che venne "introdotto" nella produzione solo nel XIII secolo ad opera di alcuni monaci bavaresi. Lo stesso termine "Birra" risale al 1429.

Il gallico Brai (malto) viene latinizzato in Bracium mentre dal latino Bibere (bere) si evolve in bere, biere e infine birra.